Francesca
 

Francesca Romana di Loreto

“Nello Yoga noi pratichiamo l’apertura della mente e l’ammorbidimento del cuore e così facendo ci rendiamo allo stesso tempo invincibili e vulnerabili. Ci arriviamo rilassando la mente, rilasciando le tensioni del corpo, permettendo a qualunque cosa si trovi nel campo della consapevolezza di sorgere e dissolversi” (Donna Fahri)

La via dello yoga è un cammino che non ha un’unica direzione, ma offre molteplici e sempre nuove possibilità, ed è per questo che da anni continuo a sperimentare con curiosità stili e approcci diversi: dal vinyasa allo yin, dall’ashtanga all’acroyoga, dall’hatha alle pratiche più dinamiche e moderne.

Grazie allo yoga posso dire di aver imparato ad imparare le piccole cose: a poggiare salda sui piedi, a dare ascolto e fiducia al mio respiro, a sentire ogni parte del corpo attiva e vitale, a crescere fino ad espandermi oltre i miei stessi confini, a cedere il mio peso alla terra e a farmi tutt’uno tra dentro e fuori.

L’esperienza di Officina Yoga mi ha permesso di conoscere più a fondo la mia stessa pratica e mi ha dato gli strumenti per continuare ad esplorarla per renderla più profonda, consapevole e personale. Attraverso lo yoga mi piacerebbe condividere i piccoli e grandi insegnamenti che i maestri, i compagni, gli allievi e ogni incontro fortuito e casuale hanno portato e continuano a portare nella mia vita.

L’intenzione che mi muove è quella di trasmettere e coltivare giorno dopo giorno quello in cui credo: la precisione dei gesti, la cura di ogni tocco, la leggerezza del respiro, il potere di un sorriso.